Scopri come si è evoluto il cervello umano per dare valore ad un brand

0
1 Flares 1 Flares ×

Il cervello... tanto misterioso quanto affascinante!

Il cervello umano, per comodità, viene suddiviso in 3 strutture:

1. Il cervello rettile
Il cervello rettile, ovvero il tronco encefalico, rappresenta la parte più antica che l’uomo ha in comune con le specie dotate di un sistema nervoso particolarmente sviluppato. Rappresenta il punto di controllo di funzioni vitali, come ad esempio la respirazione e il controllo della temperatura corporea etc. In sintesi, si tratta di un centro che assicura di mantenere il corretto funzionamento dell’organismo. Fine ultimo è la sopravvivenza.
2. Il cervello mammifero
Il cervello mammifero viene fatto coincidere col sistema limbico, una struttura associata alle emozioni sociali. Con la comparsa del sistema limbico, si potenziarono 2 strumenti: l’apprendimento e la memoria. Queste conquiste, hanno permesso agli animali di adeguare le proprie risposte alle caratteristiche dell’ambiente, sfuggendo cosi ad una gabbia di comportamenti rigidi ed invariabili. Un’altra caratteristica importante è che esso affonda le proprie radici nel bulbo olfattivo. Questo è il motivo per cui, quando sentiamo un profumo a noi familiare, si scatenano tutta una cascata di reazioni e ricordi legati a quel particolare profumo.
3. Il cervello ominide
Infine, il cervello ominide o neocorteccia cerebrale, è la parte più “giovane” del cervello. è rappresentativa degli esseri umani, in quanto responsabile di tutte le funzioni peculiari dell’uomo come il pensiero, il linguaggio, la coscienza etc.

Ad ognuna di queste strutture corrisponde un preciso momento evolutivo dell’uomo.

Ognuna di queste parti è fortemente interconnessa con le altre.

Riassumendo. Il cervello nel corso della sua evoluzione ha subito delle modifiche che l’hanno portato a svilupparsi. Lungo questo periodo di tempo, diverse strutture si sono sedimentate una sull’altra. Inizialmente era formato solo dal tronco encefalico, la cui funzione era quella di mantenere in vita l’organismo controllandone le funzioni vitali. Poi, dal bulbo olfattivo, si è sviluppato il sistema limbico, la cui caratteristica principale era far reagire l’organismo agli stimoli ambientali, principalmente attraverso 2 comportamenti: attacco o fuga.

Infine si è sviluppata la neocorteccia cerebrale. Senza corteccia cerebrale un uomo sarebbe cieco, sordo e muto e quindi non sarebbe in grado di interpretare le informazioni provenienti dal mondo in cui vive. Solo grazie alla corteccia riusciamo a provare sentimenti verso gli altri, apprezzare i Notturni di Chopin e nel caso del consumatore infondere valore ad un brand.

Secondo me la teoria dei 3 cervelli di Paul Maclean è molto esemplificativa rispetto a come il cervello sia realmente.

Però la ritengo utile, in quanto mostra con evidenza la netta separazione fra strutture che guidano la cognizione (neocorteccia) e quelle che guidano l’aspetto emotivo (sistema limbico).

Tieni a mente questa distinzione. Nei prossimi post ti spiegherò come ciò può influire sui nostri acquisti…

1 Flares Google+ 0 Facebook 0 LinkedIn 0 Twitter 1 1 Flares ×
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Unable to load the Are You a Human PlayThru™. Please contact the site owner to report the problem.

1 Flares Google+ 0 Facebook 0 LinkedIn 0 Twitter 1 1 Flares ×

Ciao! Questo blog fa ampio utilizzo di tarallucci, tortellini e cookie (rigorosamente senza olio di palma). Se non sei amante dei biscotti, puoi sempre rifiutare maggiori informazioni

Questo blog oltre ad essere fighissimo e insuperabile più di un tonno cresciuto in allevamento intensivo, tiene traccia delle pagine che visiti tramite lo script di Google Analytics. Non devi preoccuparti, perchè il tracciamento è anonimo e serve semplicemente a capire quali sono gli articoli più letti e graditi. Ecco delle semplici ma allo stesso tempo complesse regole per poter accedere ad una trascendentale esperienza di navigazione: 1) Se non cambi le impostazioni del browser, accetti. 2) Se clicchi su accetti, accetti. 3) Se sei nato a Febbraio ci devi pensare. 4) Se ti stai annoiando, ti capisco. 5) Se non credi sia divertente, accetti. Buona navigazione.

Chiudi